VII Hills Gin: 10 Cocktail Cinematografici

iBESTmag - SEVEN HILLS Italian Dry Gin

 

Dieci drinks ispirati a film famosi dal VII Hills Gin: cocktail di tendenza dai migliori mixologist italiani.

 

 

Dopo il grande successo del precedente articolo (QUI) sui cocktail a tema cinematografico a base di Rum Don Papa, ecco una nuova puntata di quella che potremmo scherzosamente (ma mica tanto) definire una vera e propria “Saga”, dato che siamo già a lavoro per proporvi ulteriori nuovi episodi.

Questa volta il nostro esperto Carlo Dutto ci propone dieci “titoli” a base di VII Hills Gin. Diamo quindi subito a lui la parola per la presentazione e le ricette.

 


 

iBESTmag - logo VII Hills Italian Dry Gin

 

Gin italiano, distribuito da Pallini Spa e distillato a Moncalieri, ma ispirato alle tradizioni culturali e culinarie dell’Antica Roma, il VII Hills Italian Dry Gin ha uno spirito aromatico e fruttato, con i suoi 43 gradi alcolici, leggermente agrumato al naso. VII Hills è il frutto di di sette spezie (i Sette Colli evocati dal nome) che vengono amalgamate e infuse fino a 15 giorni, in una miscela versatile, ricca di storia e tradizione. Dolci note di melograno e camomilla romana bilanciati perfettamente dalla freschezza di sedano, carciofo, rosa canina, ginepro e arancia rossa. E’ distillato con Vacuum Pot Still “sottovuoto”, per eliminare l’aria e far evaporare l’alcol etilico a temperature inferiori, con un risultato più fine, elegante e con aromi più delicati. E, per celebrare il centenario dell’aperitivo più famoso d’Italia, il Negroni, VII Hills Italian Dry Gin è andata alla ricerca di una nuova etichetta per le sue bottiglie, lanciando il concorso europeo “Label Your Spirit”. L’artwork vincitrice, realizzata da Paula Ariza, rappresenta visivamente il perfetto equilibrio tra gli ingredienti, la freschezza, gli aromi agrumati tra delicatezza e amarezza e sarà distribuita su 3000 bottiglie in edizione limitata che saranno in vendita in Europa e in Asia a partire da marzo 2020.

 

iBESTmag - SEVEN HILLS Italian Dry Gin

 

iBESTmag - Federico Leone - Brand Ambassador Seven Hills

 


 

Le Ricette

 

 

DRINK: ARANA’
(ispirato al film “Baarìa”, di Giuseppe Tornatore, 2009)

BARMAN: Fabio Torre, bar manager del Circus Cocktail Bar di Catania

 

iBESTmag - drink ARANA' di Fabio Torre barman Circus Cocktail Bar di Catania

 

INGREDIENTI:

4,5 cl VII Hills Italian Dry Gin
1,0 cl succo di verdello di Sicilia
2,0 cl sciroppo di melograno homemade
1,5 cl liquore di finocchietto selvatico
Top di velluto di Limoncello Pallini

Bicchiere: calice da grappa
Garnish: foglia di salvia sopra un meringa al cioccolato fondente e caramella al lampone

PREPARAZIONE:
Ho scelto la tecnica shake&strain per creare un omogeneità tra il saccarosio dello sciroppo e l’acido citrico del limone verdello insieme alla percentuale alcolica del VII Hills Italian Dry Gin. Quindi, escluso il limoncello, si versano gli ingredienti nello shaker e dopo averli agitati energicamente, si filtrano nel bicchiere. Il bicchiere scelto è quello da grappa, con la bocca stretta, per trattenere gli odori. La preparazione si completa emulsionando con del sucro il velluto di Limoncello Pallini, versandolo in cima al cocktail. Come guarnizione, si adagia sul bordo del bicchiere una sottile foglia di salvia su una meringa con del cioccolato fondente e una caramellina al lampone sulla base del bicchiere.

 

ISPIRAZIONE:
Il nome del cocktail, Aranà, è l’abbreviazione della parola siciliana aranato, che significa ‘melograno’. Il film da cui è stata tratta ispirazione è Baaría di Giuseppe Tornatore, con le sue ambientazioni campagnole e lo stile di vita siciliano a fare da musa ispiratrice e a riportare alla memoria gli elementi combinati nel cocktail. La scenografia del film, la scelta degli attori e della quotidianità rappresentata nella pellicola sono particolare simbolismo della, tuttora attuale, spontaneità e genuinità dell’animo siciliano. Il drink e il film si accompagnano grazie all’armonia di profumi e sapori dei liquori e degli sciroppi utilizzati. Concetti espressi attraverso la miscelazione alcolica di agrumi, finocchietto e melograno che sono profumo, ricordo e percezione della Sicilia. A partire dall’uso del VII Hills Italian Dry Gin, prodotto al 100% in Italia e che ricorda i profumi mediterranei, ispirato alle tradizioni culturali e culinarie dell’Antica Roma, con le sue sette erbe e spezie che crescono naturalmente sui Sette Colli romani. E con il top del limoncello Pallini, prodotto secondo un’antica ricetta custodita per anni dalla famiglia Pallini, con l’uso dei limoni “Sfusato IGP”, provenienti dalle terrazze della Costiera Amalfitana.

 

iBESTmag - Fabio Torre barman Circus Cocktail Bar di Catania

 


 

DRINK: IL PAZIENTE INGLESE
(ispirato al film “Il Paziente Inglese”, di Anthony Minghella, 1996)

BARLADY: Ilaria Migliorini de La Zanzara di Roma

 

iBESTmag - drink IL PAZIENTE INGLESE di Ilaria Migliorini de La Zanzara di Roma

 

INGREDIENTI:
60 ml VII Hills Italian Dry Gin
mezzo cucchiaio Vermouth Dry Oscar.697
mezzo cucchiaio Liquore al finocchietto

Bicchiere: coppetta
Garnish: scorza di limone e aneto

PREPARAZIONE:
Miscelare tutti gli ingredienti nel mixing glass, filtrare in coppetta precedentemente raffreddata. Guarnire con scorza di limone e aneto.

ISPIRAZIONE:
Dall’incontro tra due prodotti italiani di alta qualità, VII Hills Italian Dry Gin con le sue botaniche romane e il Vermouth Oscar.697 e i sapori genuini di ginepro e finocchietto selvatico, nasce questo drink, un twist sul Martini Cocktail, aromatico, fresco ed elegante, da gustare come il bel film d’autore da cui trae ispirazione.

 

iBESTmag - Ilaria Migliorini barlady La Zanzara di Roma

 


 

DRINK: CIRCE
(ispirato al film “Odissea”, di Francesco Bertolini e Adolfo Padovan, 1911)

BARLADY: Carola Abrate de La Drogheria di Torino

 

iBESTmag - drink CIRCE di Carola Abrate de La Drogheria di Torino

 

INGREDIENTI:

5 cl VII Hills Italian Dry Gin
2,5 cl Americano Cocchi
1 cl Solerno
3 dash bitter al sedano

Bicchiere: coppa Tulipano

PREPARAZIONE:
La tecnica che viene utilizzata si chiama “throwing ” dall’inglese “to throw” (ossia versare , gettare), scelta per far sì che questo movimento possa sprigionare i sentori degli ingredienti utilizzati, il bouquet e la morbidezza del VII Hills Italian Dry Gin. Successivamente il drink viene versato in una coppa Tulipano e servito, dopo una spruzzata di olii essenziali di arancia, che donano una morbidezza in più.

ISPIRAZIONE:
L’ispirazione è stata data dal film muto del 1911 intitolato Odissea. Il film si ispira al racconto di Omero e mi ha successivamente ispirato, poiché venne realizzato in onore del 50esimo anniversario dell’Unità d’Italia al Salone Internazionale di Torino, la mia città natale. Circe vuole essere un drink ruffiano, delicato e ammaliatore, proprio come il personaggio che gli conferisce il nome.

 

iBESTmag - Carola Abrate de La Drogheria di Torino

 


 

DRINK: VIA COL VENTO
(ispirato al film “Via col vento” di Victor Fleming, 1939)

BARMAN: Mattia Ria, proprietario e barmanager del Blind Pig di Roma

 

iBESTmag - drink VIA COL VENTO di Mattia Ria barmanager del Blind Pig di Roma

 

INGREDIENTI:
60 ml VII Hills Italian Dry Gin infuso in hibiscus e violetta
30 ml limone e acqua di cetriolo
15 ml sciroppo di lemongrass

Bicchiere: coppa

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti in uno shaker, una volta raffreddato il drink, filtrare e versare in una coppa fredda, usando un palloncino come decorazione.

ISPIRAZIONE:
Rivisitazione in chiave moderna di un Aviation, drink storico degli anni Trenta a base di gin, liquore alla violetta, limone e maraschino. Si realizza con un’infusione di hibiscus e violetta nel VII Hills Italian Dry Gin, una miscela di succo di limone e acqua di cetriolo e uno sciroppo homemade di lemongrass (citronella). Il nome Via Col Vento si ispira a uno dei film più importanti degli anni Trenta, periodo in cui si ha notizia della prima aviatrice donna. Era interessante la connessione tra Aviation, Via col vento e un palloncino sul bicchiere. Questo drink è una dedica alle donne, femminile nella sua spiccata acidità e nel suo palato floreale.

 

iBESTmag - Mattia Ria barmanager del Blind Pig di Roma

 


 

DRINK: C’ERA UNA VOLTA IN AMERICA
(ispirato al film “C’era una volta in America”, di Sergio Leone, 1984)

BARMAN: Federico Leone

 

iBESTmag - drink C'ERA UNA VOLTA IN AMERICA di Federico Greco

 

INGREDIENTI:

60 ml VII Hills Italian Dry Gin
Infuso istantaneo di popcorn tostato
20 ml limone fresco
10 ml sciroppo di sale
Top birra italiana

Bicchiere: Coppa

PREPARAZIONE:
Versare il VII Hills Italian Dry Gin sui pop corn tostati, in modo da acquistarne sapore con un’infusione istantanea, aggiungere succo di limone fresco, sciroppo di sale, shakerare il tutto e versare il contenuto all’interno del bicchiere, ghiaccio e top di birra per terminare il drink.

ISPIRAZIONE:
C’era una volta in America, ultimo capolavoro del regista Sergio Leone che ha richiesto 10 anni di preparazione e per cui ha impiegato tutta la propria passione per il cinema, è un film che nella sue quasi 4 ore ti tiene incollato alla poltrona e vien voglia di rivederlo più volte nel tempo. Quale miglior modo di celebrarlo, inserendo in questo drink gli elementi principali che identificano un’Italia che va al cinema, per ammirare il capolavoro del Maestro. VII Hills Italian Dry Gin vuole omaggiare la passione e l’arte del cinema italiano di un tempo che tutto il mondo ci invidia e che spesso vuole onorare.

 

iBESTmag - Federico Leone barman

 


 

DRINK: THE NEW POPE
(ispirato alla serie tv ‘The New Pope’, di Paolo Sorrentino, 2019)

BARMAN: Simone Mina del Ch 18 87, il Cocktail bar dello storico ristorante Checchino dal 1887 di Roma

 

iBESTmag - drink THE NEW POPE di Simone Mina del Ch 18 87 di Roma

 

INGREDIENTI:

3 cl VII Hills Italian Dry Gin
3 cl Bitter Rouge Bianco
3 cl Vermouth Dry
Vaporizzazione di mancata sanctorum bitter (tintura di incenso)

Bicchiere: coppa Martini
Garnish: cipollina

PREPARAZIONE:
Con la tecnica dello stir&strain, versare tutti gli ingredienti in un mixing glass e colmare con ghiaccio a cubi. Quindi, mescolare con un barspoon e, a raffreddamento e diluizione avvenuti, versare il drink in una coppa Martini precedentemente raffreddata. Vaporizzare la tintura d’incenso sul drink e guarnire con una cipollina sul bordo del bicchiere.

ISPIRAZIONE:
Questo cocktail rende omaggio a un grande twist del Negroni, nato nella capitale durante la Dolce Vita che risponde al nome di “Cardinale”. Giocando con gli ingredienti e il colore il pensiero va a un-twist-del-twist. La naturale evoluzione di un Cardinale è quella di diventar Papa, così il cocktail si sveste del color cardinalizio e assume il candido colore papale. Il bianco nel mondo dei drink equivale al trasparente e, giocando con i colori e il lessico dei cocktail, il cocktail “maschera” il Cardinale da Martini, rendendo anche omaggio alla serie di Paolo Sorrentino in uscita nel 2020, nella quale al Papa interpretato da Jude Law si aggiunge quello di John Malkovich. Chi è il Negroni e chi il Martini? A chi assaggia l’ardua scelta, nel frattempo l’augurio è di godersi questi due drink in uno, il “The New Pope”, che nasce nella Capitale.

 

iBESTmag - Simone Mina bartender Ch 18 87 di Roma

 


 

DRINK: SLIMER
(ispirato al film “Ghostbusters – Acchiappafantasmi”, di Ivan Reitman, 1984)

BARMAN: Andrea Jachetta, barman di Misto – Mixology e Cibarie di Roma

 

iBESTmag - drink SLIMER di Andrea Jachetta barman di Misto Mixology e Cibarie di Roma

 

INGREDIENTI:

6 cl VII Hills Italian Dry Gin
3 cl succo di mela acidificato
1,5 cl sciroppo di cannella piccante
1,5 cl liquore Roots Mastiha
1,5 cl albume
2 dash bitter al sedano

Bicchiere: coppa
Garnish: timo e fili di peperoncino

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti nello shaker, riempire di ghiaccio, shakerare, filtrare il drink dal tin all’half tin, effettuare una dry shake e versare con doppio strainer in una coppa. Guarnire con timo e fili di peperoncino.

ISPIRAZIONE:
Un drink ispirato al film Ghostbusters – Acchiappafantasmi fin dal suo colore, un verde brillante che ricorda Slimer, il simpatico fantasma da cui prende il nome. Uno degli ingredienti del cocktail, la mela, riporta alla “Grande Mela”, New York, dove il film è ambientato e dove la Storia della Miscelazione ha avuto inizio.

 

iBESTmag - Andrea Jachetta barman di Misto Mixology e Cibarie di Roma

 


 

DRINK: GINGER HILLS
(ispirato al film “I Fantastici 4”, di Tim Story, 2005)

BARMEN: Giambattista Rizzi e Filippo Veneziani, proprietari e bartender del Southside Cocktail Bar di Monopoli (Bari)

 

iBESTmag - drink GINGER HILLS di Giambattista Rizzi e Filippo Veneziani, proprietari e bartender del Southside Cocktail Bar di Monopoli

 

INGREDIENTI:
5 cl VII Hills Italian Dry Gin
2 cl King’s Ginger
2 cl succo di limone fresco
1 cl sciroppo di cetriolo homemade

Bicchiere: coppetta
Garnish: peel di limone e cetriolo fresco

PREPARAZIONE:
Versare in uno shaker tutti gli ingredienti, shakerare energicamente e filtrare il tutto in una coppetta cocktail, guarnendo con peel di limone e cetriolo fresco.

ISPIRAZIONE:
Il drink Ginger Hills, realizzato a 4 mani, è ispirato al film I Fantastici 4 perché è composto da 4 ingredienti che, mischiati tra loro, formano una combinazione perfetta proprio come nel film. Il VII Hills Italian Dry Gin, la radice di zenzero del King’s Ginger, limone e cetriolo. Quattro ingredienti freschi e decisi, limpidi ed eroici. A chi assaggia il compito di legare il singolo ingrediente al singolo personaggio, chi sarà Mister Fantastic, la Donna Invisibile, la Torcia Umana e la Cosa?

 

iBESTmag - da sinistra Giambattista Rizzi e Filippo Veneziani , proprietari e bartender del Southside Cocktail Bar di Monopoli

 


 

DRINK: JAY
(ispirato al film “Il Grande Gatsby”, di Baz Luhrmann, 2013)

BARMAN: Paolo Manna del Donna Romita – Alcolici&Cucina di Napoli

 

iBESTmag - drink JAY di Paolo Manna barman del Donna Romita Alcolici&Cucina di Napoli

 

INGREDIENTI:

5 cl VII Hills Italian Dry Gin
3 cl succo di limone fresco
1.5 cl zucchero aromatizzato al basilico homemade
2 cl liquore St.Germain

Bicchiere: Old Fashioned
Garnish: zest di limone con foglia di basilico

PREPARAZIONE:
Il cocktail si esegue con la tecnica shake e double strain. Raffreddare il bicchiere con del ghiaccio. Nel frattempo, versare tutti gli ingredienti in un tin e riempirlo con del ghiaccio. Shake e double strain. Guarnire con zest di limone con foglia di basilico.

ISPIRAZIONE:
Il cocktail si ispira alle trasposizioni cinematografiche di The Great Gatsby già romanzo di Francis Scott Fitzgerald. Il gin, compagno fedele di Jay Gatsby e protagonista dei suoi lussuosi party, era proibito negli anni Venti, proprio come Gatsby, anche se tutti ambivano a partecipare alle sue feste. Proibito come l’amore di Gatsby per Daisy. E’ ben noto che si desidera ciò che non si può avere ed è per questo che Jay, alias gin, rappresenta il lato oscuro del Sogno Americano.

 

iBESTmag - Paolo Manna barman del Donna Romita Alcolici&Cucina di Napoli

 


 

DRINK: BURLESQUE
(ispirato al film “Moulin Rouge”, di Baz Luhrmann, 2001)

BARMAN: Giorgio Colonna del La Belle Epoque Cocktail Bar di Frascati (Roma)

 

iBESTmag - drink BURLESQUE di Giorgio Colonna del La Belle Epoque Cocktail Bar di Frascati Roma

 

INGREDIENTI:

45 ml VII Hills Italian Dry Gin
15 ml limone
30 ml sciroppo lampone
3 dashes Bitter Karadè
20 ml albume

Bicchiere: Nick& Nora
Garnish: grattugiata di cioccolata al 70%

PREPARAZIONE:
Con la tecnica dello shake and strain, versare tutti gli ingredienti in uno shaker, shakerare vigorosamente e versare, filtrando, in bicchiere Nick&Nora ghiacciato.

ISPIRAZIONE:
Il cocktail prende ispirazione dal film Moulin Rouge con protagonisti Nicole Kidman (Satine, prima stella del locale), l’aspirante scrittore Ewan McGregor e la loro travagliata storia d’amore che creerà scandalo. Il drink descrive a pieno il film: VII Hills Italian Dry Gin, con le sue botaniche fresche mescolate allo sciroppo di lampone, a una tintura homemade al karkadè e pepe rosa, al succo di limone appena spremuto, a un pò di albume – che dona setosità al drink – e a una grattata di cioccolato fondente sul cappello di schiuma, riprendono appieno l’atmosfera bohemienne del film, ma allo stesso modo ricordano le sofferenze che si risolvono in un lieto fine, degno di una grande storia d’amore.

 

iBESTmag - Giorgio Colonna barman La Belle Epoque di Frascati

 


 

PUNTATA PRECEDENTE: 10 COCKTAIL CINEMATOGRAFICI CON DON PAPA RUM

 


 

Per Maggiori Informazioni:

www.pallini.com

 

Icona English 32

 


 

ATTENZIONE!

Raccomandiamo di bere alcolici sempre con moderazione e soprattutto, di non mettervi alla guida dopo averlo fatto.

 


Testi © Carlo Dutto per iBESTmag, Immagini courtesy Carlo Dutto  – Riproduzione Proibita


 

Seguici e Condividi su:
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
LinkedIn
Share

iBestmag - Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

MareMMMa: La Natura del Vino

Gio Dic 12 , 2019
  MareMMMa. A Palazzo Borghese tre consorzi: Maremma Toscana, Montecucco e Morellino di Scansano raccontano i loro vini.    Nella prestigiosa cornice della Galleria del Cembalo a Palazzo Borghese – Roma, hanno presentato gran parte della loro produzione i Consorzi di Tutela Vini della Maremma Toscana, Vini Montecucco DOC e DOCG e Morellino di Scansano.           Un appuntamento importante quindi, per conoscere ed apprezzare la produzione di quella parte di Toscana che confina con il Lazio a sud e con la provincia di Livorno a nord. Un territorio che, pur identificandosi nel comune denominatore “Maremma” e […]
iBESTmag - MareMMMa - La Natura del Vino

I nostri Social

Categorie Articoli

Tag Cloud

Per Visionare alcune sezioni di questo sito devi avere l'Età Legale per consumare Alcolici nel tuo paese di residenza.

Chiudendo il Pop Up e continuando confermi di avere l'Età Legale

Altrimenti fai click sul tasto Indietro del tuo Browser

 

Si raccomanda di Bere Alcolici in modo responsabile e di non guidare dopo aver bevuto.

La Qualità è preferibile alla quantità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi