Go Wine – Buono… Non lo conoscevo!

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo

Con Buono… non lo conoscevo! riprendono, dopo la pausa estiva, gli appuntamenti di Go Wine al Savoy di Roma.

 

Questa volta,  al centro dell’attenzione è stata la ricchezza del vigneto italiano, fatto di tante realtà legate per storia e cultura a diversi territori.

Il clima ancora clemente ha permesso anche questa volta di ospitare l’evento sulla terrazza dell’Hotel Savoy ed i numerosi visitatori, oltre a degustare gli ottimi vini presentati da una trentina di aziende, hanno potuto godere del panorama a 360° sui tetti di Roma.

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Panorama su Roma dall'Hotel Savou

 

Come sempre, notevole la selezione realizzata per l’occasione da Go Wine, e ben distribuita su tutto il territorio nazionale. Particolare attenzione è stata quindi dedicata all’identificazione territoriale ed ai vitigni autoctoni della tradizione vinicola italiana.

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma

 

A puro titolo d’esempio (anche perché siamo legati per discendenza a quel territorio), possiamo parlare di alcuni vini proposti da “I Pastini“, di Locorotondo in Valle d’Itria. In questa terra di grande, ma semisconosciuta tradizione di viticoltura, a partire dagli anni sessanta si era registrato un pressoché totale abbandono delle coltivazioni. Le poche aziende che resistevano non brillavano certo per qualità e diffusione commerciale e quindi, si stavano pian piano perdendo sia l’identità che appunto, la tradizione. Il risveglio “culturale” degli ultimi anni ha fortunatamente invertito questa tendenza e grazie a questo “vento di novità” aziede come I Pastini possono proporre vini di qualità basati al 100% su vitigni locali, meno conosciuti ai più, ma certamente non da meno di altri più diffusi e blasonati. Il Bianco di Alessano (Cupa), il Minutolo (Rampone) o la Verdeca (Faraone) sono appunto tre varietà, con i rispettivi vini, che sono state riscoperte e valorizzate dalla tendenza attuale.

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma - Poggiolella

 

Altri esempi, in degustazione al Savoy, possono essere quelli dei vitigni presenti nei vini di Marisa Cuomo, come Fenile, Ginestra e Ripola che compongono il Fiorduva Bianco, o il Piedirosso che (insieme all’ormai ben conosciuto Aglianico) da vita ai Ravello e Furore rossi.

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma - Varvaglione

 

Da ricordare anche la recente valorizzazione della Tintilia del Molise, di cui Claudio Cipressi è una delle massime espressioni.

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma - Cantine Dell'Angelo

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma

 

Naturalmente, non c’erano solo vitigni rari o poco conosciuti o comunque, di limitata diffusione, ma sempre frutto della tradizione territoriale italiana. Anche qui, a puro titolo d’esempio segnaliamo i vini di Conati (Veneto), di Varvaglione (Puglia), Benforte (Marche) e Colle Uncinano (Umbria)… ma solo perché non abbiamo potuto assaggiarli tutti! Speriamo però che le immagini ed il video rendano l’idea  dell’abbondante varietà proposta da Go Wine!

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma - I Pastini / Conti Zecca

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma - Diego Morra

 

iBESTmag - Go Wine - Buono non lo conoscevo - Savoy Roma

 


 

 


 

Icona English 32

 

Go Wine

 


 

ATTENZIONE!

Raccomandiamo di bere alcolici sempre con moderazione e soprattutto, di non mettervi alla guida dopo averlo fatto.

 


Testi, Immagini e Video © iBESTmag – Riproduzione Proibita

Il Video è stato realizzato per iBESTmag da 33promo.it


 

Seguici e Condividi su:
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Instagram
Pinterest
LinkedIn

iBestmag - Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Roma Bar Show - Prima Edizione

Sab Ott 5 , 2019
Grande successo per il Roma Bar Show: il primo evento internazionale svoltosi in Italia, interamente dedicato al mondo del beverage & mixology.   Una grande affluenza di pubblico ha premiato, il 23 e 24 settembre scorsi, il Roma Bar Show. Una manifestazione di portata internazionale che ha visto la partecipazione di centinaia di aziende del settore beverage, mixology ed anche food. Bastino alcuni numeri per dare l’idea della portata dell’evento: – 9628 presenze – 28 tasting room – 8 Academy Lab – 10 Main Seminars – Il più grande seminario Mixology (con Marian Beke) mai fatto con oltre 800 partecipanti […]
iBESTmag - Roma Bar Show - First Ediztion - Diktator Stand

I nostri Social

Categorie Articoli

Tag Cloud

Per Visionare alcune sezioni di questo sito devi avere l'Età Legale per consumare Alcolici nel tuo paese di residenza.

Chiudendo il Pop Up e continuando confermi di avere l'Età Legale

Altrimenti fai click sul tasto Indietro del tuo Browser

 

Si raccomanda di Bere Alcolici in modo responsabile e di non guidare dopo aver bevuto.

La Qualità è preferibile alla quantità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi